Connect with us

Come fai a togliere le croste dai tubi della caldaia?

Caldaie a condensazione

Come fai a togliere le croste dai tubi della caldaia?

Caldaia ostruita?

Come si fanno a togliere le incrostazioni dai tubi della caldaia? E soprattutto perché si formano? Beh, una risposta che può sembrare ovvia ma che ovvia non è che l’acqua, con l’andare del tempo, scivolando via all’interno dell’impianto, produce una patina che rovina le parti interne. L’idrossido che si crea comporta l’alterazione dei diversi materiali che sono presenti all’interno dell’impianto di riscaldamento. Metallo, rame, alluminio, acciaio inox e altri ancora sono fortemente a rischio perché con idrossido e ossigeno che entra nella caldaia si crea facilmente la ruggine.

Impossibile andare con il raschietto a togliere tutto quello che si crea nel corso del tempo. Anche perché nel periodo estivo, quando l’impianto è fermo, le croste rimangono. E sfidiamo chiunque a mettersi lì a pulire e a sostituire tutto quello che c’è da sostituire.
I problemi arrivano quando l’impianto viene riacceso in inverno. Qui, tutti i depositi che si sono formati chiaramente non spariscono. Se ne vanno solo in parte e la corrosione continua imperterrita.

L’acqua tecnica che contiene fango e altri detriti porta a rovinare tutti i componenti dell’impianto. Dai rubinetti fino alle valvole termostatiche.

Ecco perché abbiamo sposato la causa del Defangatore magnetico, del Dosatore di Polifosfati e del Neutralizzatore di Condensa. Il primo, lo dice la parola stessa, serve per non avere detriti fangosi all’interno dell’impianto. Il Dosatore di Polifosfati serve per contrastare il problema dell’acqua dura e del calcare che si forma nell’impianto di riscaldamento. Il terzo e ultimo filtro serve per togliere l’acidità dell’acqua prodotta dalla caldaia.

Clicca qui per commentare

Rispondi

Altro su Caldaie a condensazione

Recenti

Rimani aggiornato sui nostri Post

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

To Top