Connect with us

Caldaia vecchia? Se ha più di 10 anni…

Ecologia

Caldaia vecchia? Se ha più di 10 anni…

Caldaia vecchia? Ecco cosa devi fare…


Avete mai pensato a quanti anni ha la caldaia che avete in casa? Beh, c’è una risposta a tutto. Basta ritornare indietro con la propria mente, ricordare quando ci si è sposati, quando è stata comprata casa, quando è nato il primo figlio… e il gioco è fatto. Grosso modo vi siete fatti un’idea di quanti anni ha e, se non siete in grado di ricordarlo, c’è sempre il libretto dell’impianto che ve lo dice. 😀

Occhio però perché se avete una caldaia vecchia che ha più di 10 anni c’è solo una soluzione. Lo potete vedere dal video cosa bisogna fare. E lo sapete perché? Perché le vecchie caldaie tradizionali a camera stagna consumavano come un Tir. Il brutto è che consumano ancora oggi come un Tir. Tre quarti degli italiani non sa di avere una bomba a orologeria in casa.

Il Sole 24 Ore ha dato una risposta a quanta anidride carbonica viene emessa da una singola caldaia vecchia. Beh, sapete quanti chili in più all’anno vengono emessi da una caldaia vecchia rispetto a una caldaia nuova a condensazione? Ben 800 circa. Un’assurdità. Pari attorno a 920 litri di benzina. Dai, non può essere!

L’efficienza energetica è un qualcosa di assai importante e che bisogna considerare anche dalle piccole cose domestiche. A cominciare da una semplice caldaia. “Massì, tiro avanti”. “Tanto cambio questo pezzo e poi vediamo”.
Frasi del genere sono all’ordine del giorno per chi non capisce che tipo di problema c’è in Italia. Anche a livello di inquinamento.

Martedì 13 dicembre la qualità dell’aria in Italia è stata insoddisfacente. Il limite delle Pm10 (polveri sottili – ovvero sostanze inquinanti – ) è di 50 microgrammi per metrocubo.
Solo a Milano c’erano 78 microgrammi per metrocubo. Non una bel dato se dobbiamo considerare la qualità dell’aria rapportata alla famiglia, con particolare attenzione ai più anziani e ai più piccoli.

Clicca qui per commentare

Rispondi

Altro su Ecologia

Recenti

Rimani aggiornato sui nostri Post

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

To Top